giovedì 25 novembre 2010

Il Mio (Doppio) Lavoro 1: Il Portapizze / Bis

Fare il portapizze in autunno a Genova: prendere talmente tanta acqua da volerla restituire.

Il Mio (Doppio) Lavoro 1: Il Portapizze

L'unico lavoro dove il maltempo annulla improvvisamente le capacità di cucinare delle persone.

domenica 29 agosto 2010

Il Teatro Degli Orrori - A Sangue Freddo

Ultimamente mi piace sentire questa canzone qui:



probabilmente sarà il loro brano più "commerciale" -rigorosamente tra virgolette- però merita comunque.


P.S.: se, come me prima, non sapete chi è il Ken Saro Wiwa alla base della canzone guardatevi il video associato "Roberto Saviano racconta Ken Saro Wiwa"

mercoledì 23 giugno 2010

Come Ti Conquisto Il Vaticano


Prendete una forchetta.
Recatevi a Roma, muovetevi in direzione di Piazza San Pietro.
Entrate in territorio vaticano dichiarando ufficialmente "Sto invadendo Città del Vaticano".
Punzecchiate ripetutamente e continuamente chiunque si opporrà a voi e ricordategli che se osa farvi qualcosa per lui ci sarà unicamente la dannazione eterna.

Tempo di conquista stimato: 15-20 minuti.

venerdì 18 giugno 2010

Jozin Z Bazin



Maledetta Gialappa's dal primo giorno che l'hanno fatta sentire non riesco più a togliermela dalla testa.

Soffrite anche voi.

giovedì 17 giugno 2010

New Opening Post

Era da una vita che volevo "resettare" il blog. La vecchia grafica l'avevo adottata per la sua leggibilità ma dava l'impressione di vecchio e francamente mi ero rotto pure io.

L'arrivo delle nuove funzionalità di Blogger sono state la spinta a stravolgere la grafica e, a breve, arriverà anche il nuovo nome, visto che quello attuale è ormai inadatto. Non escludo comunque eventuali cambiamenti "al volo" in futuro.

Per il resto sempre cose divertenti, intrattenimento, (tante) seghe mentali, politica, sport e deliri assortiti aggiornati sempre con cadenza completamente casuale -non è che si può avere la luna, adesso, eh-.

Stay tuned.

martedì 8 giugno 2010

Schiavone Regina Del Roland Garros


Grandissima Francesca :)

giovedì 3 giugno 2010

Podcast Videoludici (Puntata 2)

Alcuni mesi fa avevo scritto un post relativo ai podcast videoludici che, inevitabilmente, era solo parziale dato che avendo appena cominciato e non li avevo ancora provati tutti; tra l'altro nel frattempo ne sono anche di nuovi.. ho così deciso perciò che fosse giusto dare spazio anche a queste altre realtà. Enjoy.
Gaming Conflict: il podcast che mi è piaciuto di meno; le discussioni a volte sono al limite della "nerdaggine" pura e il tutto viene sviscerato tra conitnue interruzioni tra gli oratori, pesanti accenti e un quantitativo imbarazzante di "cioè" e "veramente" che fa sembrare il podcast un ritrovo di fidanzati di lettrici di "Donna che se la tira una cifra" [cit.]
Indievault: podcast particolare, indirizzato all'Indie Gaming e allo sviluppo dei giochi. Non è neanche particolarmente ostico da seguire per i profani ma dati gli argomenti trattati finisce con l'essere inevitabilmente un podcast di nicchia. Comunque gradevole se volete darci un'ascoltata.
Outcast: l'avevo già citato nella prima parte ma lo ricito perchè ha cambiato formula, scindendosi in due: da una parte ci sono le puntate maggiormente discorsive, dall'altra le puntate maggiormente improntate alle rubriche. Le puntate durano lo stesso parecchio ma l'uscita in questo modo si fa quindicinale invece che mensile. Hanno iniziato a fare anche puntate speciali extra. Non è cambiato molto rispetto a prima -se non giusto la periodicità- e personalmente faccio fatica a consigliarlo per la poca stima che nutro nei confronti di Zave.
Onda Ludica: altro podcast di stampo professionale, legato in questo caso a GameSurf, la parte ludica del portale di Tiscali. Buon podcast, si è distinto per essere stato il primo ad avere portato in maniera massiccia l'avvento degli ospiti nel podcast. Alcune puntate sono molto gradevoli.

In chiusura un'inevitabile appunto: preparatevi ad essere sommersi ad ondate di speciali dedicati all'E3 che andrà in scena tra un paio di settimane XD

sabato 22 maggio 2010

Le Disavventure Del Presidente Del Con(s)iglio

Ieri mi stavo riguardando su Wikipedia la chilometrica pagina su Berlusconi, con scritta tutta la sua carriera imprenditoriale, quella politica e tutte le controversie che lo riguardano; quasi in chiusura della pagina c'era il capitoletto con segnalate le due aggressioni subite dal premier nell'arco degli ultimi anni. Mentre il primo -Roberto Dal Bosco- se l'è cavata fondalmentalmente con delle scuse, il secondo -Massimo Tartaglia- è attualmente ricoverato in una casa di cura perchè considerato semi-infermo mentalmente.

Tartaglia potete anche liberarlo: una persona che non è tanto a posto con la testa Berlusconi non lo aggredisce, lo vota.

Avviso A Tutti Quelli Che Compiono Gli Anni Oggi:

Smettetela subito.

venerdì 14 maggio 2010

Governo Americano Su Facebook

"Per comunicare in tempo reale con i cittadini" sono state aperte oggi le pagine di Facebook di oltre 300 parlamentari americani. Siccome diversi politici nostrani la pagina su Facebook ce l'hanno già -anche se io continuo a pensare che gliele creino gli amici per fargli uno scherzo- io mi domando: se oltre al tasto "Mi Piace" ci fosse anche il tasto "Non Mi Piace" quanti voti negativi prenderebbero mediamente a testa fra tutti?

Portogallo: 500 Mila Per Il Papa

Momento topico dell'evento: Ratzinger che suona Eruption dei Van Halen con il Sol della Fender rotto.

[Aggiornata]:
Stando alle autorità locali gli intervenuti non erano più di una ventina.

giovedì 25 marzo 2010

Tutto Quello Che Avreste Voluto Sapere Sui Videogiochi Ma Non Avete Mai Osato Chiedere #2

Per quanto Jeff Minter si ostini a sostenere il contrario, il suo Space Giraffe È un clone di Tempest.

lunedì 11 gennaio 2010

Gran Torino


ATTENZIONE: questo post contiene spoiler, leggete a vostro rischio e pericolo.

Uno degli ultimi film di Clint Eastwood come regista, uno dei pochi che ho visto, purtroppo; il film racconta la storia di un vecchio scorbutico reduce del Vietnam di nome Walter Kowalski che vive in un quartiere malfamato e dovrà affrontare sia i fantasmi del suo passato che la difficoltà ad integrarsi in un quartiere in cui di americani ce ne sono rimasti ben pochi. Questo avverrà grazie alla fraternizzazione involontaria di Walt con la famiglia cinese vicina di casa ed in particolar con il figlio minore Thao. Coprotagonista celebrata nel titolo quella Gran Torino che molti di noi hanno imparato ad amare con il telefilm Starsky & Hutch.
Il film è assolutamente ottimo e costellato di piccoli tocchi di classe come il fatto che il film si apre e si chiude con un funerale o come la sequenza del dialogo tra Walt e Thao attraverso la porta che conduce in cantina, come a dimostrazione che è quella la vera confessione di Walt e non quella prima con il parroco. La pellicola ha il pregio non indifferente di riuscire a passare da momenti più ilari a momenti più drammatici senza mai rovinare l'atmosfera nè il ritmo narrativo, anche se in alcuni momenti ci va un pò vicino.
Pellicola che vale ben più di una visione.

Tutto Quello Che Avreste Voluto Sapere Sui Videogiochi Ma Non Avete Mai Osato Chiedere #1

I Sonic in 3D non hanno motivo di esistere.

lunedì 4 gennaio 2010

Podcast Videoludici

Da un pò di tempo a questa parte mi è presa la fissa dei podcast videoludici. Senza entrare nel dettaglio di cosa sono nello specifico i podcast vi basta sapere che quello a cui mi riferisco sono delle specie di trasmissioni radiofoniche a puntate a tema videoludico. La qualità media di questo tipo di "trasmissioni" è buona in quanto vengono trattati da gente solitamente abbastanza competente in materia e vengono di volta in volta affrontati argomenti di un certo interesse per i giocatori.
Ne esaminerò alcuni nel dettaglio per voi:
Multiplayer.it: caso anomalo nel panorama podcast in quanto si tratta di una produzione professionale ad opera degli addetti del noto portale multimediale omonimo. Interessante la possibilità di avere opinioni di addetti del settore, buona competenza degli addetti del podcast e buona periodicità dello stesso (settimanale). Siamo sicuramente di fronte ad un ottimo lavoro.
Outcast: anche in questo caso siamo di fronte all'opera di gente con esperienza nel settore (Giopep e Zave lavoravano alle riviste Future/Sprea PSM e NRU) ma il livello è decisamente più basso. Gli spunti interessanti ci sono anche ma onestamente non reputo gli interessati all'altezza di una cosa impegnativa come un podcast -a dirla tutta già le riviste a cui contribuivano non mi piacevano-. Di strada da fare ce n'è da fare ancora parecchia.
Radiogame: podcast anomalo: in questo caso siamo più vicini alla classica trasmissione radiofonica in quanto il tema principale di questo podcast è la musica dei videogiochi e il suo gestore Marco "Aio" Morandi fa a tutti gli effetti le veci del Disc Jockey. Era un ottimo podcast ma l'impossibilità di Aio di starci dietro ha fatto sì che suddetto podcast chiudesse i battenti. Recentemente ha riaperto sottoforma di episodi in pillole, rimane ancora da capire se riprenderà stabilmente l'attività oppure no.
Ringcast: questo, sostanzialmente, è il podcast che ha dato il "la" al movimento in Italia ed è stato messo in piedi da Tommaso "Gatsu" De Benedetti, già conoscuito nel settore per Ring e per Babel, progetti internettiani dedicati al videogioco realizzati con l'intento di averne un approccio più maturo della media. Il buon Gatsu è affiancato da Ferruccio Cinquemani, ex tester Rockstar e da Vitoiuvara, delirante figuro autore dell'ancor più delirante Corso per videogiocatori professionisti le cui puntate si trovano sul suo canale YouTube -e che vi consiglio caldamente-. Il podcast ha dovuto evolversi parecchio nel corso delle puntate ma ha raggiunto un livello di professionalità e competenza davvero notevoli, senza contare che le opinioni molto ragionate sono comunque accomapagnate da una serie di sproloqui che spaccano in due dal ridere. Peccato solo che la periodicità mensile non sia affidata ad un giorno fisso. In ogni caso consigliato senza riserve.
Tentacolo Viola: podcast realizzato da alcuni ascoltatori di Ringcast ne riprende il medesimo approccio delirante ma paga la sua "giovane età" (al momento in cui scrivo è solo alla terza puntata) con una professionalità un pò più bassa. È comunque un podcast molto gradevole anche questo.

Questi non sono chiaramente gli unici ma sono quelli che conosco meglio e sono, specialmente i primi 4, i più famosi a livello nazionale. Non posso che consigliare di partire da Ringcast perchè è interessante, fa ridere e si appoggia ad una struttura consolidata che è Parliamo di videogiochi che merita più di un'occhiata.

Buon ascolto :)