domenica 29 luglio 2012

Olimpiadi Di Londra 2012


Glielo dedichiamo un post a queste olimpiadi? Massì che glielo dedichiamo dai, che sono bei momenti di sport e che mi rifaccio dell'aver ignorato completamente gli europei di calcio -che peraltro avevo anche seguito-.

Venerdì 27/07:
Cerimonia d'apertura, mi sono perso la prima parte, magari me la recupero sul tubo. Gran lavoro di scenografie, coreografie e fuochi d'artificio, in regia il regista Danny Boyle, Arctic Monkeys e Paul McCartney ospiti musicali, regina ad aprire le danze, bellibravibìs. I commentatori Rai però ce la mettono tutta per farsi odiare.



Sabato 28/07:
Ho seguito praticamente tutto: bell'esordio nel medagliere con l'argento di Tesconi nel Tiro A Segno, emozionante Oro del Tiro Con L'Arco vinto all'ultimissimo tiro con il 10 al millimetro di Frangilli e eccezionale chiusura di giornata con il Fioretto Femminile dove le nostre tre italiane si sono prese sia l'Oro che l'Argento che il Bronzo, lasciando chiunque altra a bocca asciutta; tra queste spicca il bronzo MOSTRUOSO della Vezzali che ha recuperato QUATTRO stoccate in TREDICI secondi, per poi vincere nel supplementare. Tra gli azzurri che non ce l'hanno fatta si segnala comunque un nuovo record italiano nella 4x100 Femminile di Nuoto, tanto per gradire. Indubbiamente una giornata piena di emozioni.

Valentina Vezzali, l'unica atleta che ti regalerebbe emozioni
anche se se ne stesse seduta a lavorare a maglia

Domenica 29/07:
Giornata seguita poco perchè ero da mio padre, mi son perso quasi tutto quello che si è svolto in vasca e fuori, ho fatto giusto in tempo a vedere la Pellegrini franare nella finale dei 400 Stile Libero, la compagine pallavolistica prendere sberle dalla Polonia -che sono fortissimi, nulla da dire, ma sul finale i nostri hanno proprio tirato i remi in barca- e il duo di Beach Volley che invece vince e convince (passano solo il turno ma è stato comunque un bell'incontro da vedere). Sono arrivate due medaglie nelle forme del Bronzo nel Judo 52 Kg della Forciniti e nell'Argento di Occhiuzzi (quello che negli ottavi aveva buttato fuori Montano) nella Sciabola. Peccato per il duo Dallapé-Cagnotto ai tuffi, potevano puntare alto.

Lunedì 30/07:
Giornata fiacca, fatta più che altro di qualificazioni; le belle prestazioni non sono mancate ma gli atleti italiani in gara oggi sono stati quasi tutti eliminati, si salva giusto la Pellegrini che si qualifica per la finale dei 200 Stile Libero. Unica medaglia della giornata nella Carabina, medaglia d'Argento vinta da Campriani.

Martedì 31/07:
Il tracollo dell'Italia raggiunge l'apice, con nessuna medaglia portata a casa e svariati eliminati in svariate discipline. La Pellegrini -che per quanto sai che è scarica ci si spera sempre- purtroppo non va oltre la quinta posizione.



Mercoledì 01/08:
Tornano finalmente i risultati nella forma dell'Oro nel K1 Slalom (canoa singola, per i meno ferrati) vinto da Molmenti ed è un Oro particolarmente "pesante" perchè arrivano dopo le vittorie di Mondiali, Europei e Coppa del Mondo, rendendo così il Nostro il primo atleta in assoluto nella sua categoria ad aver vinto tutto.

Vanessa Ferrari, niente medaglie ma ce la metto perchè sì

Giovedì 02/08:
Si ritorna a veleggiare alto come al primo giorno: nella mattinata si assiste più che altro a qualifiche ed eliminazioni, la prima medaglia arriva poco prima delle 13 con il 2 Di Coppia (Canoa) dove il duo Battisti-Sartori vincono un Argento davvero di valore, arrivando anche ad accarezzare l'Oro ma non potendo fare nulla contro i neozelandesi che negli ultimi 250 m hanno tirato fuori veramente un altro ritmo, assolutamente insostenibile per chiunque. Proseguono bene le ragazze del Beach Volley e i ragazzi della Pallavolo (questi ultimi contro i Bretoni, padroni di casa), mentre vanno male la Lionetti nell'Arco, il team di Pallanuoto che perde in maniera immeritatamente pesante con la Croazia e la coppia femminile di Tennis Vinci-Errani che contro le sorelle Williams non avevano veramente nessuna possibilità. Ci sono le ragazze della Ginnastica, arrivando in finale e dando ognuna buona prova di sè ma nei primi posti ci sono solo Russia e Usa; con l'ottavo posto Vanessa Ferrari ottiene comunque il miglior piazzamento per un'atleta italiana nella categoria. Scende nel frattempo in campo il fioretto a squadre, che vede in un'unica formazione le tre fresche vincitrici delle medaglie del primo giorno completate in quartetto da Ilaria Salvatori; la Russia poteva essere l'unica formazione che poteva preoccupare le Nostre -ormai battezzate Dream Team, come la formazione di pallacanestro americana- visto che è stata la squadra che le ha rimandate a casa a Pechino nel 2008 ma le ragazze si prendono la rivincita conquistandosi l'Oro e castigandole con una quindicina di punti di distacco che le Russe non sono mai riuscite a recuperare. La gara è stata sia aperta che chiusa dalla portabandiera Valentina Vezzali che con questa medaglia diventa la fiorettista donna più medagliata di sempre (NOVE) scavalcando la Trillini e la vincitrice italiana del maggior numero di ori olimpici (SEI) raggiungendo Edoardo Mangiarotti che deteneva il record dal 1960.
In chiusura strascichi di polemiche per la debacle dei nuotatori azzurri, tutti eliminati, e per le difficoltà incontrate dai canoisti vincitori della medaglia che fino a poco prima delle Olimpiadi non avrebbero dvuto partecipare perchè senza federazione -e loro questa sera hanno potuto giustamente rispondere con una sonora pernacchia-


Venerdì 03/08:
Il segno nel medagliere viene lasciato nuovamente dal mondo della scherma, questa volta dal gruppo Maschile di Sciabola composto dal trittico Montano-Occhiuzzi-Samele, con quest'ultimo entrato in qualità di riserva al posto del titolare Tarantino e rivelatosi l'elemento determinante. Oltre a questo ci sono le chiusure fuori dalla zona medaglie che tralasciamo e alcune interessanti qualificazioni: Dallapé e Cagnotto nei tuffi, l'ottimo duo Lupo-Nicolai per il Beach Volley Maschile (che castigano gli Statunitensi arrivati come campioni olimpici in carica), il gruppo di Pallavolo Femminile e il Setterosa.

Psst, ha detto che sei uno stronzo


Sabato 04/08:
Oggi è stata la giornata in cui ho visto per la prima volta alle Olimpiadi un'attività nuova, l'Omnium: è praticamente un ciclismo a fasi dove in base ai risultati ottenuti si ottengono dei punteggi e vince ovviamente chi ottiene il punteggio più alto. Mi è parso abbastanza una stronzata, detto senza mezzi termini, ma peggio del Salto con il Tappeto Elastico è difficile fare. Chiusa questa parentesi oggi l'evento della giornata è stata la quinta medaglia d'Oro vinta nel tiro al volo da Jessica Rossi, la signorina di vent'anni tondi tondi che vedete in foto qua sopra; con 99 centri su 100 ha addirittura sfiorato la prova perfetta e ha stabilito un nuovo record mondiale, senza contare che aveva già vinto Nazionale, Europeo e Mondiale, quindi adesso si ritrova ad appena 20 anni ad aver già vinto tutto.
Pazzesco.


Domenica 05/08:
Purtroppo le emozioni più forti si spengono subito in buona parte su sconfitte in serie: Busnari quarto nella Ginnastica come la Cagnotto nei Tuffi (per soli 20 centesimi - peccato, ci speravo tantissimo), le ragazze del Beach Volley sconfitte dall'irraggiungibile duo Usa e il gruppo femminile di Volley sconfitto dalla Russia -ma il loro cammino non è compromesso, per fortuna-; la soddisfazione ce la dà però di nuovo la scherma dove nel Fioretto a Squadre Maschile si gioca la finale dove il gruppo italiano riesce, non senza fatica, a stendere la compagine giapponese e a vincere l'Oro. È la quinta medaglia che ci dà la scherma, la terza d'Oro. In chiusura c'è da segnalare l'approdo in semifinale nella Boxe di Clemente Russo che per le regole che ha la oxe ha a questo punto almeno il Bronzo assicurato.


Lunedì 06/08:
Giornata movimentata. Nell'arco della giornata si susseguono le prove di Campriani nel Tiro a Segno alla Carabina da 50 M e alla sera arriverà alla medaglia d'Oro confermando il secondo trend positivo insieme alla scherma, trend che verrà ulteriormente rinforzato dall'Argento nel Tiro a Volo di Fabbrizi che pure era stato in gara per l'Oro fino all'ultimo, perdendo ai tiri supplementari. Nel frattempo una bella prova di Matteo Morandi nella Ginnastica gli permette di agguantare una medaglia di Bronzo, mentre il duo Lupo-Nicolai nel Beach Volley viene eliminato. Giunge la notizia di un atleta italiano squalificato per Doping e basta meno di mezz'ora per scoprire di chi si tratta: Alex Shwazer, atleta in gara per la Maratona da 50 KM, avrebbe dovuto gareggiare Sabato e aveva anche prospettive di medaglie. Nella Boxe entro i 64 KG Domenico Valentino si ferma ai Quarti mentre nei Supermassimi Roberto Cammarelle accede alla semifinale ritrovandosi così con una medaglia gia garantita -per lo stesso discorso già accennato con Clemente Russo nella giornata di ieri-.

Martedì 07/08:
Un giorno di pizze in faccia prese una dietro l'altra: "medaglia di legno" (leggasi quarto posto) per Abate nei 110 Ostacoli e Ferrari nella ginnastica (addirittura Terza a pari punti ma sfavorita dall'esecuzione, pensare che la Izbasa si era ammucchiata per terra in un angolo, letteralmente), Sensini solo nona nella finale di Vela, eliminazione del gruppo di Volley Femminile, del Setterosa e piazzamenti minori in Dressage (Equitazione) e non ricordo cos'altro. L'unica soddisfazione viene da Josefa Idem (Canoa) che per la DECIMA volta (ottava olimpica) centra la qualificazione alla finale ad un mese dai 48 anni, arrivando prima e mettendosi alle spalle ragazze che per l'età che hanno potrebbero essere sue figlie.

Mercoledì 08/08:
Nessuna finale che ci riguardasse, solo qualche qualificazione, tutte per le semifinali: quella del Volley Maschile che riscatta la brutta sconfitta travolgendo con un secco 3-0 gli Usa campioni olimpici in carica, quella del Settebello della Pallanuoto che batte soffrendo l'Ungheria e quella di Mangiacapre nella Boxe categoria 64 KG -e dal ring è il terzo-. Meucci che in semifinale già c'era (per i 5000 Metri) invece non è riuscito a qualificarsi per la finale. Ha esordito la BMX come attività olimpica, mi dà l'idea di essere comletamente fuori posto però sembra divertente. Se si cade ci si fa malissimo. Per il resto tante chiacchiere sul caso di Schwarz squalificato per Epo che nella giornata odierna ha rilasciato una conferenza stampa sulla quale si può tranquillamente stendere un velo pietoso.

La ragazzina di 48 anni


Giovedì 09/08:
Oggi purtroppo manca la medaglia la Idem nella Canoa ed è un peccato perchè dal terzo al sesto posto gli atleti hanno occupato quattro posizioni in quattro decimi di secondo, rendendo il quinto posto un pò amaro. La Idem ha annunciato il ritiro, peccato ma se lo merita anche. Anche la Batki ai Tuffi sfiora la medaglia ma non va oltre il quarto posto mentre il Bronzo riescono a conquistarlo Martina Grimaldi nel Fondo 10 KM -la prima medaglia del Nuoto, meglio tardi che mai- e Fabrizio Donato che centra l'obiettivo nel Salto Triplo (con Daniele Greco arrivato -indovinate un pò?- Quarto).

Venerdì 10/08:
La maledizione del quarto posto ci colpisce anche oggi, con la Vela Classe 470 Maschile, mentre
 le ragazze arrivano quinte. Nella Boxe Mangiacapre viene sconfitto alla terza ripresa dopo aver comandato nelle prime due e si accontenta così del Bronzo, mentre Russo e Cammarelle vincono entrambi e andranno a disputare le finali delle rispettive categorie. Bronzo anche per Sarmiento nel Taekwondo, poi in chiusura di serata arrivano sia il passaggio del turno del Settebello di Pallanuoto ai danni della Serbia che l'eliminazione della compagine di Volley contro il Brasile.

Sabato 11/08:
Per noi il focus era tutto nei ring, diviso tra Taekwondo e Boxe: i nostri disputano un incontro dopo l'altro e, giunti alle fasi finali, rimediano un Argento Russo nella Boxe e un Oro Molfetta nel Taekwondo, recuperando peraltro un pesantissimo svantaggio di 6-1 alla fine del primo round; Cammarelle, anch'egli Boxe, vince l'accesso alla finale che però disputerà Domenica.


Domenica 12/08:
Si apre l'ultima giornata con la vittoria del Volley Maschile che vale il Bronzo, a cui seguono altre due medaglie sempre di Bronzo per la Mountain Bike vinta da Fontana (peccato per la caduta, altrimenti avrebbe forse potuto ottenere di più) e per le ragazze della Ginnastica Artistica; a seguire la sconfitta in finale di Cammarelle che vince così l'Argento pesantemente contestata dagli italiani, fortemente influenzata da un arbitraggio probabilmente eccessivamente squilibrato in favore dell'avversario, il britannico Joshua. Ancora Argento con il Settebello della Pallanuoto che perde con la Croazia in finale, poi si chiude il medagliere con 28 medaglie (8 Ori, 9 Argenti e 11 Bronzi) e infine c'è la cerimonia di chiusura a cui non ho assistito perchè non ero in casa e in cui il portabandiera è stato Molmenti.



NOTE DI COLORE:
decido di aprire questa rubrichina a fondo post perchè durante le Olimpiadi capita che succedano cose curiose in quantità sufficiente da dedicargli uno spazio a parte.
Luglio, periodo pre-olimpico:
Tanto per riscaldare un pò l'ambiente -come se non bastasse già il caldo- il portiere della nazionale femminile di calcio degli Stati Uniti rilascia candidamente dichiarazioni per cui il villaggio olimpico sarebbe una specie di grande parco delle orgie dove chiunque fa -sessualmente- di tutto in qualunque occasione all'aria aperta in mezzo agli altri. A dirlo è questa tizia qui
Lunedì 30/07:
1) una ragazzina cinese di 16 anni -tal Ye Shiwen- ha fatto registrare nel nuoto tempi migliori dei nuotatori maschili più navigati, con conseguente strascico di polemiche. Roba che ha nuotato più veloce di Lochte e Phelps, per capirci.
2) i geni che la custodivano sono riusciti a perdere le chiavi di accesso allo stadio di Wembley. Cioè, non del portone di casa, di Wembley. Chiavi laser da 40.000 sterline.
Martedì 31/07 [AGGIORNATA IL 03/08]:
Disputata la partita di tennis più lunga mai giocata in un contesto olimpico; il record è stato stabilito dalla contesa per il passaggio del turno il francese Tsonga contro il canadese Raonic e ha visto il primo avere ragione del secondo in 3H e 56' con punteggio di 6-3, 3-6, 25-23 (sì, avete letto bene), mentre il "ritocco" è arrivato alcuni giorni dopo nello scontro tra Federer e Del Potro il cui match, valevole per l'accesso alla finale e conclusosi con un più ridotto 3-6, 7-6, 19-17, è durato la bellezza di 4H e 25' diventando nuovo record assoluto superando il vecchio 4H e 12' ottenuto dal duo Djokovich-Nadal nella semifinale di Madrid 2009 - per la cronaca Federer ha perso la finale contro Murray (quindi Argento) mentre Del Potro ha vinto la finalina per il Bronzo
Giovedì 02/08:
Per dare un'idea del divario tra le sorelle Williams e la coppia Errani-Vinci vi basti sapere che la Errani ha eseguito dei servizi con una media di 130 Km/H mentre Venus Williams ha tenuto una media di 190 Km/H
Mercoledì 08/08:
Tanto per non farsi mancare nulla gli Anonymous di 4chan hanno fatto un bell'hackeraggio del sito di Schwarz una decina di minuti prima della sua conferenza stampa
Giovedì 09/08:
Questo giorno doveva essere quello in cui Oscar Pistorius poteva lasciare il segno nella storia dell'atletica per essere il primo atleta portatore di handicap a gareggiare con gli atleti "normodotati" (detto così è brutto ma rende l'idea - per la cronaca il Nostro ha due protesi al posto delle gambe) ma non ha potuto gareggiare perchè il suo compagno di squadra che correva prima di lui nella staffetta si è ammucchiato per terra non chiudendo il suo giro e impedendogli così di correre; il loro team ha comunque fatto ricorso per un'invasione di corsia dell'atleta accanto -mi sembra Turco- che avrebbe così fatto cadere il loro atleta e il ricorso è stato accettato perciò la nazionale Sudafricana si è ritrovata in finale senza aver materialmente finito la gara. La finale si è svolta il giorno dopo e, per la cronaca, i Sudafricani si sono piazzati ottavi.
Sabato 11/08:
Nella finale di calcio il BRASILE è stato battuto dal MESSICO per 2-1. Giuro.



EDIT: il post è stato aggiornato con l'evolversi dell'Olimpiade.

P.S.: questo si candida a post più lungo del blog, mi sa XD

P.P.S.: così è stato XD

Nessun commento: